Sinalweb

  •  7 visitatori online

     

     

     

    Who's Online

  • Private Area

L'usabilità PDF Stampa E-mail

La semplicità paga: perché un sito usabile.

 

Cos'è l'usabilità

Un sito web  è usabile quando è facile da  fruire, consente una efficienza di utilizzo, permette pochi errori di interazione, è piacevole da usare.

Jakob Nielsen, il 'guru' dell'usabilità del web, definisce l'usabilità come l'ottimizzazione dell'esperienza dell'utente in interazione con qualcosa, sia esso un sito web o un applicazione software tradizionale.

 

 

L'arte della semplicità

Creare siti usabili, alla fine, altro non è che creare siti pensati per l'utente e adatti ai suoi bisogni e alle sue esigenze. Si tratta di applicare questo concetto  mettendo  l'utente nelle condizioni migliori di navigare e di trovare ciò che cerca.


Se un sito è usabile, l'utente raggiunge il suo obiettivo in minor tempo e con minor fatica. In pratica, con minori operazioni. L'indicatore utilizzato di solito per capire se un sito  è efficace in termini di raggiungimento dell'obiettivo è il cosiddetto "clic to action."

Quanti clic sono necessari perché dalla home page o dalla pagina di destinazione si arrivi all'obiettivo di comunicazione?

Minore è il valore, maggiore sarà la capacità del sito di guidare il cliente verso il suo obiettivo. In ogni operazione da compiere, c'è sempre il rischio che l'utente abbandoni il sito: minori operazioni si frappongono tra l'arrivo nel sito e l'operazione d'acquisto, maggiore è la possibilità che questo venga portato a termine.

 

Lo standard dei siti web